Main content

23 maggio 2011

Oggi 23 maggio 2011 si celebra la scomparsa del Giudice Falcone. Scomparso il 23 maggio 1992 nell’attentato massacro sull’autostrada vicino Capaci dove hanno perso la vita anche sua moglie Francesca Morvillo e le guardie del corpo Rocco Dicillo, Antonio Montinaro e Vito Schifani53 giorni dopo la sua morte un altro vile attentato spense la vita del giudice Paolo Borsellino. Una celebre foto li vede assieme sorridenti. Studi profondi del fenomeno mafioso hanno portato Falcone negli Stati Uniti.  (Foto Mike Palazzotto)

 

Durante il 1988 ha collaborato con Rudolph Giuliani a New York in operazioni contro le famiglie Gambino e Inzerillo. Costituisce il Pool Antimafia cioè la base per il maxi processo contro la mafia siciliana a 474 imputati condotto in un’aula speciale denominata “aula bunker” di massima sicurezza per paura di attentati.

Oggi più di 30000 persone, studenti, famiglie e semplici cittadini hanno marciato nel ricordo di Falcone e delle vittime della mafia verso “l’albero di Falcone”, l’albero sotto casa del magistrato dove tutti i cittadini in questi ultimi anni hanno lasciato un ricordo, un pensiero, una poesia. Presenti alla manifestazione la sorella del giudice Maria Falcone, Piero Grasso Procuratore Nazionale Antimafia, Ivan Lo Bello Presidente di Confindustria Sicilia, Leonardo Guarnotta Presidente del Tribunale di Palermo, Aled Williams Presidente del Collegio di Eurojust, Don Marco Mori Presidente del Forum degli Oratori Italiani, Claudio Marcellino Rappresentante Forum Nazionale delle Associazioni dei Genitori della Scuola, Giovanni Minoli Direttore Rai 150. Presenti anche le delegazioni di studenti di 18 paesi europei. Il saluto sotto l’albero di Falcone con il musicista e cantante Claudio Baglioni.